Home / infanzia / La felicità del bagnetto

La felicità del bagnetto

baby

Ogni giorno, il bagno del  bambino è una fonte d’igiene indispensabile, ma è anche un momento di benessere e grande relax.

Il bagnetto per il bambino deve essere un punto di piacere incontestabile, deve sentirsi felice e non deve essergli manifestato alcun elemento di apprensione.

Oltre al piacere del contatto con l’acqua sulla sua pelle, il  bambino ne fa spesso un momento di comunicazione intensa e di gioco, che gli permette di conoscere e scoprire il suo corpo.

Questi momenti d’intimità richiedono tuttavia alcune misure di sicurezza, dovete mostravi completamente disponibili e sereni,  senza dimenticare di preparare prima tutto il materiale necessario (fasciatolo pronto con un asciugamano, il cambio, e i prodotti di toeletta), tutto deve esser a portata di mano.

Verificate attentamente la temperatura dell’acqua (tiepida tra 35° C e 37° C) ed anche quella ambientale (20° C – 22° C) e soprattutto, non lasciate mai bambino solo nella sua vaschetta da bagno nemmeno per pochi secondi  per evitare qualsiasi rischio di incidenti.

Occorre avere moltissime precauzioni per la preparazione del bagno del bebè, oltre alla temperatura interna ed esterna (acqua e ambiente), evitate le correnti d’aria, perciò si raccomanda di chiudere le finestre, non rispondete al telefono o al citofono, non andate ad aprire la porta anche se il trillo del campanello risulta insistente, voi in quel momento esistete solo per lui. 

Numerosi sono gli incidenti che si verificano quando la madre si assenta anche per un solo istante, ci vogliono solo 4 secondi per un annegamento. 

La durata di un bagno generalmente è di 5 minuti.

La scelta dei prodotti igienici  è molto importante  perché la pelle del bambino è molto più sensibile di quella dell’adulto, soprattutto fino all’età di 4 anni.

Sono consigliabili prodotti delicati e poco schiumosi, preferibilmente in gel che sono poco schiumosi, oleosi e ipoallergenici (ottimi quelli a base di olio di mandorla dolce),  per garantire alla pelle del bambino, durante i suoi frequenti bagnetti, una giusta idratazione. Evitate l’utilizzo di spugne sono covi di microbi.

Anche per i lavaggio dei suoi fini capelli e del suo cuoio capelluto, si dovrà scegliere uno shampo adeguato, anche questo poco schiumoso, in questo modo anche i suoi occhietti non si arrosseranno.

Dopo il bagno avvolgetelo in  una grande e morbida salvietta, non dimenticare di applicare una crema idratante protettiva  soprattutto nelle pieghe del suo corpo. 

In questo delizioso momento, approfittate per fargli fare alcuni piccoli movimenti ginnici (ad esempio piegare delicatamente le ginocchia del bambino verso il suo ventre, prima una poi l’altra e quindi insieme), inoltre praticategli qualche delicato massaggio, oltre a rilassarlo, lo allevierete dai frequenti mal di pancia e da altre sue preoccupazioni.

Il dolce massaggio è un vero toccasana, slega i muscoli, stimola la circolazione sanguigna e linfatica e favorisce il transito intestinale.

Praticate tutto questo, avendo cura di parlare o canticchiare al vostro piccolo.

Il bambino farà il  bagnetto una volta al giorno, l’ora non è importante dipende dalla vostra disponibilità, tuttavia la sera concilierà maggiormente il suo sonno.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *