Home / Lavoro / Disoccupazione ordinaria

Disoccupazione ordinaria

INPS1La disoccupazione ordinaria è un’indennità che spetta a tutti quei lavoratori che sono stati licenziati per diversi motivi, pertanto non hanno diritto a questo sussidio i dimissionari, tranne nel caso in cui il lavoratore abbia rassegnato le proprie dimissioni per gravi e giustificati motivi, (mobbing, molestie, mancato pagamento della retribuzione).

Per ottenere il diritto all’indennità di disoccupazione ordinaria, occorre avere almeno due anni di iscrizione all’I.N.P.S. ed aver lavorato almeno 12 mesi nell’ultimo biennio.

L’indennità di disoccupazione viene pagata dall’INPS per 8 mesi, per i disoccupati ultracinquantenni per 12 mesi.  

L’importo della prestazione è determinato in base alle ultime tre retribuzioni percepite dal disoccupato, che è pari al 60%  dello stipendio per i primi 6 mesi e al 50% per i successivi 2 mesi; per chi ha superato i 50 anni di età l’indennizzo per gli ultimi 4 mesi diventerà il 40% della retribuzione.

Il diritto al trattamento di disoccupazione decade nel momento in cui il disoccupato trova un nuovo lavoro o diventa titolare di pensione. 

La richiesta deve essere inoltrata all’INPS territorialmente competente, attraverso un patronato (il servizio è completamente gratuito), direttamente all’ufficio INPS oppure on-line, i modelli sono reperibili sul sito:

 http://www.inps.it  (sezione moduli – prestazioni a sostegno del reddito).

La presentazione della domanda dovrà effettuarsi entro i 68 giorni dalla data del licenziamento.

Loading...