Home / Lavoro / Diventare assistente di volo

Diventare assistente di volo

hostess

Per accedere alla professione di assistente di volo (steward o hostess) occorre presentare domanda presso le numerose compagnie aeree, al fine di partecipare alle selezioni indette dalle stesse.

Si potrà trovare un elenco completo delle compagnie sul sito:

http://viaggiare.cerca.com/in_aereo/compagnie.html

I  requisiti necessari per svolgere questa professione sono i seguenti: 

  • diploma di scuola media superiore (ottimale se ad indirizzo aeronautico o turistico),
  •  età dai 18 ai 35 anni,
  • conoscenza parlata e scritta della lingua inglese e di almeno un’altra lingua straniera
  • altezza minima  165 cm per le donne, 170 cm per gli uomini,
  • assenza di piercing o tatuaggi vistosi,
  • abilità natatorie
  • bella presenza
  • 10/10 di vista (anche con lenti correttive a contatto),
  • superamento di un esame presso il Ministero dei Trasporti. 

Generalmente le compagnie aeree organizzano corsi di addestramento, della durata di 100 ore,  per chi ha superato le selezioni, questi consistono in una parte teorica, condotta a terra e in una parte pratica effettuata in volo. A seguito dell’adestramento,  la compagnia aerea invia l’allievo assistente di volo, a Roma per sostenere l’esame ministeriale ENAC, la quale (previo superamento) rilascia il brevetto di abilitazione tecnica.  

L’attivita dell’assistente di volo comprende:

invitare i passeggeri a salire a bordo,  il controllo dei loro biglietti e l’assegnamento dei loro posti, seguire la giusta collocazione dei  bagagli degli ospiti in volo,  chiudere il portellone e comunicare al pilota la possibilità di partenza, fornire ai passeggeri le istruzioni di comportamento anche in situazioni di emergenza; distribuire cibo, bevande e quotidiani; mostrare e vendere prodotti “duty-free”,  assistere i passeggeri per ogni eventuale necessità. 

Il contratto di lavoro stipulato in forma scritta potrà essere:

a tempo determinato, tempo indeterminato, part-time e dovrà contenere:

  • generalità dell’assistente di volo,
  • qualifica assegnata,
  • la base di servizio
  • decorrenza del contratto e, se a tempo determinato, la relativa data di cessazione,
  • durata del periodo di prova (massimo 6 mesi di effettivo servizio),
  • l’ammontare della retribuzione,
  • data e luogo di formalizzazione del contratto. 

Il neo assunto dovrà presentare:

  • Iscrizione al Registro del Personale di Volo (rilasciato dal Ministero trasporti),
  • Certificato di nascita,
  • Stato di Famiglia,
  • Certificato di residenza,
  • Certificato di cittadinanza,
  • Certificato di carichi pendenti,
  • Certificato Penale. 

All’assistente di volo spettano trenta giorni di calendario di ferie. La retribuzione è contrattuale.

Loading...