Home / Lavoro / aprire un'attività / Finanziamenti da 5 a 50 mila euro per i nuovi giovani imprenditori nel 2016: ecco come partecipare

Finanziamenti da 5 a 50 mila euro per i nuovi giovani imprenditori nel 2016: ecco come partecipare

Nel 2016 sarà possibile aderire al programma SELFIEmployment, che consiste in finanziamenti dell’ammontare da 5 a 50 mila euro per i nuovi giovani imprenditori che stanno per aprire una nuova attività. Tale programma di finanziamenti è promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, mentre la gestione spetta a Invitalia e partirà a partire dalla metà del prossimo mese di gennaio, per una copertura iniziale totale di 124 milioni di euro. 

Chi può beneficiare dei finanziamenti 2016 previsti dal programma SELFIEmployment? La risposta è semplice: possono partecipare all’iniziativa e richiedere i finanziamenti – fino a un tetto di 50 mila euro – tutti quei soggetti che sono iscritti al programma Garanzia Giovani e che intendano aprire nuove attività e imprese.

Come presentare la domanda per ottenere il finanziamento? I giovani interessati ad aprire nuove start up non dovranno fare altro che inviare la richiesta di finanziamento al Fondo per la concessione di prestiti, che andranno da un minimo di 5 mila a un massimo di 50 mila euro. Il finanziamento sarà elargito a tasso zero per quanto riguarda gli interessi e senza la necessità di presentare garanzie personali. Inoltre, il piano di ammortamento avrà una durata massima di 7 anni.

Il credito agevolato tramite il quale i giovani startupper potranno aprire nuove attività, servirà da piano di supporto per l’avvio dell’impresa, attraverso un percorso di formazione e accompagnamento durante le fasi iniziali dell’apertura, seguito da un supporto nella stesura del business plan.

Il Fondo, promosso dal Ministero e gestito da Invitalia, sarà elargito anche dalle seguenti regioni: Veneto, Emilia-Romagna, Lazio, Molise, Basilicata, Calabria e Sicilia.