Home / Lavoro / Holacracy, ovvero come lavorare senza capi: ma il progetto funziona veramente?

Holacracy, ovvero come lavorare senza capi: ma il progetto funziona veramente?

Può funzionare un posto di lavoro dove non esiste nessun capo, ma solo colleghi la cui autorità risulta essere di pari livello? Secondo Brian Robertson e alcuni esponenti che sostengono il suo progetto la risposta è affermativa. Il suo progetto si chiama Holacracy e si basa sostanzialmente su un mondo del lavoro privo di capi e responsabili. Un nuovo sistema lavorativo, insomma, che potrebbe assicurare un eccellente livello di produttività e redditività. Ma il sogno – che peraltro è un sogno di molti lavoratori – è davvero realizzabile?

Il concetto alla base di Holacracy consiste nel fatto che tutti i lavoratori saranno responsabili del proprio operato e dunque anche dei propri risultati, ma la vera innovazione sta di fatto nella cancellazione di ogni gerarchia. Dal sistema piramidale si passerà pertanto al sistema a cerchi. Il tutto è esplicato nel libro di Robertson dal titolo “Holacracy: The new management system for a rapidly changing world“. Un titolo emblematico che ben esplica il senso di questo nuovo sistema lavorativo.

Addio dunque al lavoro subalterno? Il libro di Robertson è nato da una domanda: “Cosa impedisce alle persone di implementare un’idea e di progettare ciò che credono di riuscire a fare meglio?” Un collega di Brian Robertson, Olivier Compagne, ha paragonato Holacracy a un sistema operativo, come può essere Mac OS, Windows oppure Linux. “Holacracy non prescrive il modo in cui le cose vanno fatte, ma si limita a stabilire le regole che sono alla base del gioco, ovvero come devono funzionare le relazioni lavorative per fare in modo che tutti pedalino nella stessa direzione”. Ciò non porta alla mancanza di una struttura, ovvero alla più totale anarchia? No, secondo Compagne, si tratta semplicemente “di un’architettura diversa“.

Attualmente, tuttavia, non c’è ancora un’azienda che attua questo innovativo sistema di lavoro, il che fa sorgere dei dubbi sul suo reale funzionamento. Holacracy è qualcosa di veramente fattibile o una semplice e pura utopia? Voi riuscite a immaginare un posto di lavoro senza capi, dove tutti i lavoratori remano nella stessa direzione, mettendo da parte invidie e rancori personali per raggiungere un obiettivo comune? Se mai il progetto si dovesse realizzare, ci sarà sicuramente molto lavoro da fare per le risorse umane.

Loading...