Importi assegni familiari 2012-2013

20 giugno 2012 08:510 commenti

E’ arrivata puntuale anche quest’anno la circolare dell’Inps che nel corso dei primi giorni del mese di giugno comunica gli importi degli assegni familiari aggiornati in base alla variazione dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie e gli operai calcolata dall’Istat, pari al 2,7% per il periodo compreso tra il 2011 e il 2012. I nuovi importi contenuti nelle tabelle degli assegni familiari Inps 2012-2013 si applicano dal 1° luglio 2012 al 30 giugno 2013.

LETTERA DI DIMISSIONI – MODELLO E DETTAGLI


Gli assegni familiari, ricordiamo, sono un contributo a sostegno del reddito consistente in un assegno mensile corrisposto ai lavoratori dipendenti e ai pensionati per ciascun familiare a carico, purché questi non lavorino e purché il reddito del nucleo familiare non superi una determinata soglia prestabilita. Hanno diritto a ricevere gli assegni familiari, purché in possesso dei requisiti di carattere reddituale, anche i lavoratori disoccupati indennizzati, i lavoratori cassintegrati, i lavoratori in mobilità e impiegati in lavori socialmente utili. Gli assegni familiari spettano anche in relazione ai periodi di astensione dallo svolgimento della prestazione lavorativa per malattia, maternità, congedo matrimoniale e aspettativa per cariche pubbliche elettive e sindacali.

LICENZIAMENTO ECONOMICO DOPO LA RIFORMA DEL LAVORO

Qualora si è in possesso dei requisiti previsti, la corresponsione degli assegni familiari non è automatica. Il lavoratore interessato deve compilare apposito modulo di domanda e consegnarlo al proprio datore di lavoro, oppure alla sede Inps territorialmente competente qualora sia pensionato oppure riceva dall’ente previdenziale un contributo a sostegno del reddito (indennità di disoccupazione, cassa integrazione, ecc.).

Per consultare gli importi degli assegni familiari Inps 2012-2013 clicca qui.






Tags:

Lascia una risposta