Lettera di accompagnamento al curriculum: un esempio vincente

25 febbraio 2014 14:180 commenti

lettera

La lettera di accompagnamento può essere definita una sorta di biglietto da visita del candidato che si va ad affiancare al curriculum vitae.  Essa rappresenta infatti il primo incontro con il selezionatore, in quanto sarà la prima cosa che quest’ultimo si troverà a leggere, per cui, per molti aspetti, è considerata ancora più importante del curriculum stesso.

Ne deriva quindi che per poter avere della chance è indispensabile dedicare alla stesura della lettera di accompagnamento tutto il tempo necessario, evitando assolutamente di utilizzare dei modelli prestampati o anche solo di scrivere una lettera generica da allegare sempre al proprio curriculum vitae, a prescindere dalla tipologia di azienda presso cui ci si candida. Si può, infatti, affermare che è preferibile non allegare alcuna lettera di accompagnamento o presentazione se si intende tale documento come una sorta di prestampato da usare indifferentemente con qualsiasi azienda che ha posizioni aperte.


Gli esperti di Adecco, inoltre, in un video, hanno fornito alcuni consigli a chi è alla ricerca di un impiego. In particolare, consigliano sempre di individuare il responsabile delle risorse umane e di indirizzare a lui la lettera di accompagnamento. Da non dimenticare inoltre l’indicazione dell’annuncio per il quale ci si candida. Si può poi passare alla descrizione delle proprie esperienze professionali, purchè lo si faccia in modo sintetico e discorsivo, dopodiché si passa a quella che è considerata la parte più importante, ovvero un piccolo paragrafo in cui, in poche parole, si spiega perchè ci si sta proponendo per quel lavoro e i punti di contatto tra il profilo ricercato e le proprie competenze. La lettera va poi conclusa con la frase “distinti saluti”, la firma, il proprio recapito telefonico e l’indirizzo e-mail. E’ fondamentale inoltre utilizzare un linguaggio chiaro, essere sinceri e non superare le dieci righe.

Fin qui i consigli degli esperti. Ma ci sono anche i suggerimenti di chi di lettere di accompagnamento al CV ne ha scritte tante. Uno su tutti: informarsi sempre su chi sia l’azienda, quale sia la mission e quali siano i valori aziendali. Come sempre, l’informazione è tutto. Scommettete che dedicando alla fase informativa, sarete in grado di redigere una lettera di presentazione molto più avvincente?






Tags:

Lascia una risposta