Home / Lavoro / Mondo del lavoro: 8 italiani su 10 cercano solo raccomandazioni, ma non siamo i soli

Mondo del lavoro: 8 italiani su 10 cercano solo raccomandazioni, ma non siamo i soli

Gli italiani non hanno alcuna fiducia nei centri per l’impiego, visto che gli ultimi dati Eurostat affermano come il dato di fiducia da parte nostra nei confronti di questi istituti è il più basso di tutta Europa. Le raccomandazioni, invece, sono sempre ben accette. E non chiamatele segnalazioni, non addolciamo la pillola con questo termine: si tratta di raccomandazioni belle e buone. Più di 8 italiani su 10 si affidano solamente a quelle per trovare lavoro, ma c’è chi fa peggio di noi. 

Stiamo parlando della Grecia, in cui il 94,5% di chi cerca lavoro si affida proprio all’aiuto di familiari, amici o semplici conoscenti. Chi invece preferisce affidarsi alle vie più comuni, ovvero affidarsi ai centri per l’impiego, sono gli svedesi, tra cui solo il 25,3% cerca qualche raccomandazione importante che lo avvii nel mondo del lavoro. Una percentuale simile corrisponde al tasso di fiducia degli italiani nei confronti dei canali istituzionali (25,9%), mentre a cedere alle raccomandazioni è l’84,3%.

Situazione differente in Germania, dove il 75,8% cerca lavoro nei centri appositi, mentre solo il 39,6% preferisce girare per vie traverse. La media Ue ci fa tuttavia sentire meno soli, visto che in Europa il 71,1% la pensa esattamente come noi e come i greci, mentre un risicato 46,7% si affida ai centri per l’impiego. L’Eurostat ha voluto analizzare questa situazione partendo dalla crisi economica, che ha reso difficile se non impossibile trovare un lavoro, facendo registrare un calo di fiducia nei confronti dei canali istituzionali e impennando invece la giostra delle raccomandazioni.

Lo studio rileva anche che più si è in Paesi benestanti, più c’è fiducia verso le istituzioni e le proprie forze; più si va in Paesi afflitti da una crisi economica e morale, come ad esempio l’Italia, più si cerca l’aiutino che possa dare una svolta alla propria vita. Qualcuno afferma che le raccomandazioni sono un cancro nel mondo del lavoro, ma invero rappresentano anche un fenomeno su cui riflettere e studiare per capire l’andamento di una società e il suo stato di salute.

 

Loading...