Sciopero dei trasporti il 27 gennaio

17 gennaio 2012 08:490 commentiDi:

Il 27 gennaio 2012 i lavoratori del settore trasporti si asterranno dal lavoro per l’intera giornata per lo sciopero generale indetto da USB, SLAICOBAS, ORSA, CIB-UNICOBAS, SNATER, SICOBAS e USI, con manifestazione nazionale a Roma.

La protesta è contro le misure del governo che i sindacati denunciano colpire pesantemente i lavoratori dei trasporti, sia come cittadini, per l’aumento delle tasse e la riduzione dei servizi sociali, sia per le privatizzazioni e le liberalizzazioni, che pesano come sempre sul costo del lavoro e sull’occupazione, le organizzazioni di categoria, inoltre, si ribellano contro l’attacco a contratti e salari aggravato dall’accordo del 28 giugno scorso di Cgil, Cisl e Uil con Confindustria, ripreso dal Governo Berlusconi e proseguito da Monti e Fornero.

Modalità dello sciopero nazionale generale del 27 gennaio 2012:

Settore Trasporto Aereo: 24 ore con le seguenti articolazioni:
Personale Navigante: 24 ore di sciopero con rispetto fasce di garanzia e dei voli garantiti.
• Personale di Terra Turnista: 24 ore nel rispetto delle fasce di garanzia.
• Personale di Terra Normalista: intero turno.


Settore Trasporto Marittimo:

• Collegamenti isole maggiori: personale amministrativo, intero turno; personale viaggiante, da un ora prima delle partenze del 27 gennaio.
• Collegamenti isole minori: personale amministrativo, intero turno; personale viaggiante, dalle 00,00 del 27 gennaio 2012 alle 24,00 del 27 gennaio.

Settore Trasporto pubblico locale e trasporto merci e logistica:

• 24 ore nel rispetto delle fasce protette localmente definite.

Settore Ferroviario:

• Addetti agli impianti fissi ed uffici – intera giornata del 27 gennaio 2012
• Personale addetto alla circolazione dei treni – dalle 21.00 del 26/01/12 alle 21.00 del 27/01/12

ANAS :

• Tutto il personale compreso quello turnista h24, intero turno a partire dalle 06.00 del 27 gennaio alle ore 06.00 del 28 gennaio 2012.

Durante lo sciopero saranno garantiti i servizi minimi essenziali.

Articolo correlato: Distributori in sciopero per 7 giorni

Ultimo aggiornamento 17 gennaio 2011 ore 09,49






Tags:

Lascia una risposta