Home / Lavoro / Sospensione attività imprenditoriale premesse per la sospensione

Sospensione attività imprenditoriale premesse per la sospensione

work1Le violazioni  secondo le quali i Funzionari dell’Ispettorato del Lavoro e dell’INPS  possono procedere alla sospensione dell’attività  imprenditoriale  sono regolate dall’art. 14 D. Lgs.  09/04/08, n.81 e  sono le seguenti:

 

  • impiego di manodopera in nero, da parte del datore di lavoro, pari o superiore al 20% dei lavoratori regolarmente occupati;
  • violazioni recidive della normativa in materia di orario di lavoro artt. 4-7-9 D.Lgs  8 aprile 2003, n. 66;
  • gravi e recidive violazioni in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

La circolare del Ministero del Lavoro n. 10797 dell 22/8/07 ha precisato che il calcolo del 20% dei lavoratori irregolari deve essere attuato su tutti i prestatori  d’opera  presenti  nell’azienda  (solo in quella determinata  sede operativa) oggetto di accertamento, escluso il datore di lavoro.

Un esempio pratico, se il funzionario addetto accerta l’impiego di personale nella misura di 2 su 10 occupati e presenti presso l’unità operativa, siamo pari al 20% pertanto predisporrà il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale.

Conseguentemente l’imprenditore,  potrà ottenere la revoca provvedendo tempestivamente alla regolarizzazione dei lavoratori col il ripristino delle regolari condizioni di lavoro  e pagando la somma aggiuntiva che viene indicata sul provvedimento stesso.

Loading...