Il futuro della Lotus è in bilico

12 aprile 2012 09:250 commenti

La Lotus, nota Casa automobilistica britannica, non se la passa troppo bene in questo periodo. Sommersa dai debiti, ora la Lotus rischia seriamente di vedere annullato il suo progetto di creare un’intera nuova gamma di auto nei prossimi cinque anni.

La compagnia malese DRB-Hicom (possiede la Proton che a sua volta possiede la Lotus) sembra che non sia intenzionata a sostenere la Casa inglese, che ha debiti per addirittura 200 milioni di sterline.

Stando a quanto scritto dalla rivista Autocar, la compagnia malese avrebbe intenzione di vendere la Lotus che non viene ritenuta un asset di grande valore.  Però se la vendita non dovesse andare a buon fine la compagnia potrebbe arrivare a chiedere l’amministrazione controllata che andrebbe a cancellare quasi sicuramente il progetto di rilancio di Lotus, che ha già i progetti per diversi nuovi modelli di auto per i prossimi anni.


Secondo alcune indiscrezioni tra gli interessati potrebbe esserci la Youngman che importa Lotus in Cina già dal 2006 e che aveva provato a fare pure un’offerta per Saab. È tuttavia possibile che anche altri soggetti cinesi siano interessati all’acquisizione dell’importante Casa inglese.

LOTUS ELISE CLUB RACER

Lotus in seguito a tutte queste voci ha emesso un comunicato dove annuncia che la DRB-Hicom sta ancora analizzando la situazione e non ha preso ancora nessuna decisione ufficiale. Lotus ha anche smentito l’abbandono alla Formula 1, dopo che si era sparsa anche la voce secondo cui la Casa inglese avrebbe interrotto in anticipo il contratto di sponsorizzazione del team Lotus-Renault.






Tags:

Lascia una risposta