35 morti dopo esplosione fabbrica fertilizzanti

19 aprile 2013 15:190 commenti

texas

A seguito dell’esplosione di una fabbrica di fertilizzanti in Texas di ieri, si contano già 35 morti. A comunicarlo è il sindaco della città di West, Tommy Musaka. West, nella giornata di mercoledi, è stato il teatro della tragedia.

Nel frattempo procedono le operazioni dei soccorritori tra le rovine delle case devastate. I feriti ricoverati in ospedale sono più di 160. A ciò si aggiungano le mille persone sfollate dopo che il sindaco Musaka ha dato l’ordine di evacuare la zona.


Lo stesso sindaco Musaka ha reso noto che tra i defunti ci sono coloro che per primi hanno prestato soccorso non appena arrivati sul posto per provvedere allo spegnimento dell’incendio divampante. Si tratta di ben dieci persone, travolte dalla seconda esplosione, che hanno perso la vita da “eroi” per salvare il salvabile.

Per quanto concerne le altre vittime di quello che, al momento, è solo un bilancio provvisorio dei morti, si trovavano tutte nei paraggi delle abitazioni che costeggiano la fabbrica.

Restano ancora aperte le indagini per comprendere la natura della terribile esplosione della fabbrica di fertilizzanti nella cittadina di West, in Texas. Un’esplosione che si è sentita fino a 70 chilometri di distanza e che fa riflettere l’intero mondo.






Tags:

Lascia una risposta