Accettato il ricorso del concorso scuola per la soglia 30-34,5

3 febbraio 2013 11:070 commentiDi:

I candidati del concorso della scuola che avevano preso un punteggio tra 30 e 34,5 nella prova preselettiva potranno essere ammessi con riserva alle prove scritte. Lo comunica l’Anief, il sindacato degli insegnanti, che ha affermato che 400 ricorrenti sono stati ammessi con riserva dal Tar Lazio alle prove scritte con decreto monocratico.

Al concorso scuola riammesso chi ha preso da 30 in su?

L’Anief ha ottenuto un procedimento d’urgenza dal presidente della sezione 3-bis. L’orientamento espresso in sede collegiale è stato confermato e quindi i ricorrenti hanno avuto il decreto 411/13 e sono stati ammessi. Il 07 Febbraio su deciderà per gli altri circa 6  mila ricorrenti seguiti dall’avvocato Irene Lo Bue.

Le date e il ricorso del concorso scuola

L’Anief ha contesta il punteggio minimo per accedere alle prove scritte stabilito dal concorso che si basa sui 7/10 utilizzato come soglia per la misurazione del merito, mentre il riferimento legale è al 6/10. Si attende il responso dei giudici per gli altri 6.000 ricorrenti.

I candidati che saranno ammessi potranno partecipare con riserva alle prove scritte che si faranno tra l’11 e il 21 Febbraio.

Il presidente dell’Anief Marcello Pacifico ha affermato: “il pregiudizio grave e irreparabile che potrebbero subire i ricorrenti dall’esclusione dalle procedure concorsuali, in presenza, peraltro, di un’indicazione precisa del legislatore c. 11, art. 400, d.lgs. 297/94”.

 

Tags:

Lascia una risposta