Accusatrice di Strauss Kahn “è un’attrice”

28 luglio 2011 19:390 commentiDi:

La cameriera ai piani che accusa Dominique Strauss Kahn di stupro ha fatto due apparizioni mediatiche. Ma le sue spiegazioni di fronte alle telecamere di “L’Express.fr” che l’ha intervistata, non hanno convinto gli internauti, che si sono dimostrati molto duri nei confronti della presunta vittima di Strauss Kahn, attraverso infelici commenti.

“Ci aspettavamo una vittima traumatizzata e troviamo, invece, un’attrice senza pudore, mimando con forza i gesti dell’aggressione, piangedo finte lacrime!”, denuncia Shemtov con severità.

Le recenti apparizioni di Nafissatou Diallo, la cameriera del Sofitel Hotel di New York, grande accusatrice dell’ex dirigente del FMI, sul settimanale Newsweek e poi sulla tv ABC, hanno suscitato una forte sensazione, seguite da numerosi commenti giornalistici.

Ma tutto questo ha fatto riflettere il procuratore Cyrus Vance? Che ha ricevuto la cameriera nel suo ufficio.

Tuttavia, le dichiarazioni della donna differiscono di poco dal racconto che aveva già reso agli inquirenti. Ma la sua voce, il suo viso e la sua gestualità è ormai nota al pubblico.

Una carta vincente per la sua credibilità? A quanto pare non sembra, stando a tutti i commenti dei lettori del giornale francese “L’Express”. “Si direbbe, soltanto, che è una giovane attrice alle sue prime scene, tanto quei gesti siano solo basati sulla recita e l’espressione assolutamente innaturale.


Altri cambiano radicalmente il loro parere: “Credevo,  senza ombra di dubbio alla sua aggressione, ora invece sono convinto che sia solo una menzoniera e che voglia semplicemente arricchirsi con questa storia” dice invece  Logicus.

Sono assai di più, invece, coloro che si dimostrano molto più aggressivi nei contronti della cameriera, arrivando fino al punto di offenderla con commenti volgari anche sul suo fisico.

Per quante migliaia di dollari questa persona ha accettato gli incontri con la stampa e la televisione?   ABC smentisce fermamente: non un centesimo è stato versato a Nafissatou Diallo per l’intervista.

Ma i campi sono divisi su due fronti, da una parte i difensori di Nafissatou Diallo e dall’altra quelli a favore di Strauss Kahn.

“Trovo questo processo mediatico ripugnante, perché non dovrebbe essere lei quella che dice la verità?” asserisce Yiayia_girl.

“Il fatto che Nafissatou Diallo si esprima solo ora davanti alla stampa non toglie niente alla realtà dei fatti”, commenta invece rebelle33, “Sono convinta che Strauss Kahn verrà condannato”, aggiunge.

Uno degli scopi delle interviste concesse da Nafissatou Diallo è tuttavia più semplice: costringere il procuratore ad andare fino al processo.

“Che il processo abbia luogo, dunque, in modo che si potrà vedere se il ‘cinema’ di Nafissatou Diallo continuerà sulla stessa strada anche davanti ad una giuria giudicatrice.  Qualunque sia la decisione del procuratore sul proseguimento del processo o meno, sorgerà il dubbio che questo magistrato avrà preferito pensare alla carriera piuttosto che alla sua etica” . Commenta Catinu, moderatore di “L’Express”.

Articolo correlato: Strauss Kahn procuratore indebolito

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2011 ore 21,40






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta