Addio a Etta James, regina jazz e del blues

21 gennaio 2012 14:590 commenti

È lutto nel mondo nella musica. Scompare all’età di 73 anni Etta James, la leggendaria voce del jazz e del blues. La cantante si è spenta a causa di una leucemia in un ospedale di Riverside, in California, dove era ricoverata da diverso tempo. Con Etta James, una carriera costellata da numerosi successi e riconoscimenti, trenta album, cinquantotto singoli e una vita segnata da eccessi e droghe, scompare una delle voci più belle della musica nera.

Etta James era nata il 25 gennaio 1938 a Los Angeles da una madre di colore di appena 14 anni e un padre mai identificato (che lei sosteneva essere il famoso giocatore di biliardo Rudolf Wanderone), e fu cresciuta da genitori adottivi di San Francisco.

A soli 5 anni cominciò a cantare nel coro della Saint Paul Baptist Church di Los Angeles, a 15 anni registrò il suo primo disco e nel 1961 il singolo At Last pubblicato con l’etichetta Argo della Chess Records di Chicago la lanciò verso un inarrestabile successo internazionale.

Ma dagli anni Sessanta in poi la cantante dovette affrontare molti problemi di droga (prima eroina poi cocaina). Fra i maggiori successi di Etta James ricordiamo The Second Time Around, Something’s Got A Hold On Me, I Just Wanna Make Love To You. Nel 2008 Etta James fu interpretata da Beyoncé Knowles nel film Cadillac Records e che interpretò anche At Last per il concerto per l’inaugurazione di Barack Obama a Washington. La James non apprezzò la performance di Beyoncé salvo poi scusarsi. Ma Etta James era così: genio e sregolatezza.

Tags:

Lascia una risposta