Adolescenti in carcere per un bacio su Facebook

7 ottobre 2013 10:210 commentiDi:

facebook

La rete e i social network sono l’espressione delle nuova democrazia. Ma non è così in tutti i paesi: se in Italia, ad esempio, o in America, c’è libertà di pubblicazione e sono davvero pochi i casi di censura, in altri paesi il governo e le forze dell’ordine vano alla ricerca di foto, immagini, post e quant’altro possa andare contro l’ordine costituito.

E’ successo qualche giorno fa in Marocco, dove due giovanissimi sono finiti agli arresti dopo aver pubblicato sul profilo Facebook una foto in cui si baciano. La foto dei due ragazzi marocchini, di 14 e 15 ani, è stata scattata da un compagno di classe e poi pubblicata su Facebook.


Cosa dice il tuo profilo Facebook di te

Fin qui nessun problema. Poi un quotidiano locale, il fatto è accaduto a Nador, nel nordest del Marocco, l’ha pubblicata ed è scoppiato un vero e proprio caso nazionale che si è concluso con l’arresto di tutti e tre i ragazzi, fotografo e fotografati, con l’accusa di violazione della pubblica decenza e ora dovranno comparire davanti al tribunale dei minori.

Nel frattempo, però, è arrivata prontamente la risposta della rete: sono state centinaia le coppie marocchine che hanno pubblicato le foto dei loro baci e su Twitter è stato creato l’hashtag #freeboussa (baci liberi). A Parigi è stato anche organizzato un kiss-in davanti all’ambasciata del Marocco.

 






Tags:

Lascia una risposta