Home / News / Aeroporto di Ciampino chiude per nove giorni

Aeroporto di Ciampino chiude per nove giorni

Da ieri sera l’aeroporto G.B. Pastine di Roma Ciampino è chiuso, ma solo per nove giorni, il tempo di completare i lavori di rifacimento della pista. Nonostante le reiterate lamentele da parte degli abitanti (per il rumore) l’aeroporto resta lì dov’è adesso e riaprirà alle 23.30 del prossimo lunedì 2 ottobre.

Nel frattempo tutti i voli saranno temporaneamente trasferiti presso l’aeroporto Leonardo Da Vinci di Fiumicino. I passeggeri dovranno recarsi ai Terminal 2 e 3 (al 3 partirannno i voli WizzAir) per poter effettuare le operazioni di accettazione e di imbarco. E per precauzione la società Aeroporti di Roma invita anche i passeggeri a verificare con esattezza eventuali cambiamenti di orario delle compagnie di volo in questi giorni.

E se l’aeroporto chiude per soli 9 nove giorni, è anche vero che i Comitati anti-rumore di Ciampino questa ritengono che questa sia “un’occasione decisiva” per poter definitivamente spostare gli odiati voli low cost da Ciampino a Fiumicino. In pratica si vuole cacciare Ryanair dall’aeroporto e l’appello al Ministro dello Sviluppo economico è chiaro.

D’altra parte il maxi-programma promosso dalla società di gestione degli aeroporti capitolini (Adr) e dall’Ente nazionale aviazione civile prevede invece di trasformare entro il 2021 lo scalo di Ciampino in City Airport con un notevole aumento dei voli. I comitati anti-rumore chiedono invece una drastica riduzione del traffico aereo limitato a 61 voli al giorno che andrebbe anche ad ottemperare quanto previsto da Arpa Lazio in merito all’inquinamento acustico dell’area urbana alla periferia di Roma.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *