Afghanistan attacco al grand hotel di Kabul

29 giugno 2011 12:200 commentiDi:

Otto kamikaze talebani, carichi di esplosivo, hanno attaccato uno dei più grandi hotel di Kabul, nella notte tra martedì e mercoledì. Dopo oltre quattro ore di combattimenti, il bilancio è di 17 morti, tutti i membri del commando sono rimasti uccisi.

Tra le vittime c’è anche uno straniero, si tratta di un cittadino spagnolo, un pilota civile che lavorava per una linea aerea afgano-turca e si trovava a Kabul per uno scalo. 


Un blitz da parte di un elicottero della NATO  ha partecipato ai combattimenti contro i talebani, secondo  le prime informazioni, le iniziali esplosioni sono state causate dai kamikaze, seguite poi dai tiri dell’elicottero che hanno mirato le giacche degli assalitori, cariche di tritolo. 

Un altro gruppo di talebani, riusciti ad introdursi nell’hotel, sono stati sorpresi e uccisi dalle forze di sicurezza e dagli agenti dell’esercito afgano. 

Il nostro Presidente della Repubblica, Giorgio Napoletano, ha voluto trasmettere un messaggio al presidente afghano Hamid Garzai: “Questo attacco terroristico non scalfisce la nostra convinzione circa la volontà dell’Afghanistan di assumere la piena responsabilità delle sorti del Paese. L’Italia è più che mai vicina al suo Paese, nel momento in cui esso è fatto oggetto di un nuovo, vile episodio di violenza”.

 

Ultimo aggiornamento 29 giugno 2011 ore 14,20






Tags:

Lascia una risposta