Al cellulare anche in aereo, a qualcuno l’idea non piace

25 novembre 2013 08:000 commentiDi:

aereo

La Federal Commission degli Stati Uniti potrebbe a breve dare il via libera all’uso del cellulare in aereo per le chiamate vocali anche durante il volo.

Una notizia accolta con grande entusiasmo sia da parte delle compagnie aeree e telefoniche e di una grande parte dei volatori, ma forse questi ultimi non avevano considerato le possibili conseguenze dei chiacchieroni in volo.


A dare questo spunto sono stati i sindacati dei lavorati del settore aeroportuale che hanno messo in evidenza che la caduta del divieto dell’uso del cellulare in volo potrebbe essere fonte di discussioni e nervosismi tra i passeggeri, mettendo a rischio la sicurezza del volo stesso.

In effetti uno scenario del genere non sembra improbabile. Il problema, infatti, non è tanto la possibilità di parlare al telefono anche in volo, cosa che di per sé potrebbe essere molto vantaggiosa, ma l’uso e l’abuso che può derivarne. Non tutti, infatti, sanno imporsi dei limiti o comprendere che il vicino di posto potrebbe non essere interessato alla conversazione e, considerato anche il rumore dei motori che porta a tenere il tono di voce più alto, scontri, liti e magari anche qualche schiaffo potrebbero nascere in qualsiasi momento.






Tags:

Lascia una risposta