Allarme Etna in Sicilia

5 gennaio 2012 08:560 commenti

In Sicilia si stanno vivendo momenti di panico, infatti ieri sera ha iniziato a eruttare l’Etna così come emerge dai dati raccolti dalle reti di monitoraggio dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. La colata ha avuto origine dal cratere di sud-est e ha dato vita ad una colonna di cenere lunga 5 mila metri che si è aperta ad ombrello in assenza di vento.

In questo momento è in corso una riunione dell’Unità di crisi che deciderà se interrompere provvisoriamente tutti i voli in partenza da Catania visto lo stato di emergenza, anche se fino ad ora sono stati regolari. Fortunatamente la lava si sta dirigendo verso Valle del Bove, una zona desertica e lontana da qualunque centro abitato e l’attività più intensa è stata registrata ieri sera intorno alle 22 senza la presenza di scosse sismiche.


Gli studiosi hanno rilevato solo un certo tremore, ma la situazione è abbastanza preoccupante dal momento che la zona è stata dichiarata dalle autorità competenti di “criticità elevata“. Dalle ultime informazioni sappiamo che l’aeroporto “Fontanarossa” rimarrà aperto con traffico limitato fino alle 14 e che questa situazione non comporterà variazioni significative sull’operatività dei voli tenendo conto del numero di viaggi previsti proprio in questi giorni. Una volta terminata l’attività dell’Etna sarà costantemente monitorata la nube di cenere che si sposta in base all’orientamento dei venti nella zona adiacente.






Tags:

Lascia una risposta