Allarme neve a Roma

3 febbraio 2012 15:190 commenti

La neve continua a scendere copiosa su Roma. I primi fiocchi di neve sono comparsi in nottata a Monte Mario e nella zone nord, nord est della città, dalla Cassia alla Tiburtina, ma dalla mattinata l’abbondante nevicata è scesa su tutti i quartieri della Capitale. Neve sulla Città del Vaticano e al centro dove il Colosseo, il Foro Romano e il Palatino sono stati chiusi per precauzione. Molti i disagi. Alcuni automobilisti, sprovvisti di catene hanno dovuto lasciare l’auto lungo il Muro Torto. Molti gli autobus senza catene bloccati lungo le strade. I maggiori problemi alla circolazione si sono registrati nella zona Nord della città, al confine con Cesano dove lo strato di neve ha raggiunto i 50 centimetri. Per favorire le difficili condizioni di circolazione nella Capitale, il Campidoglio ha disposto l’apertura immediata di tutte le zone a traffico limitato, ha sciolto i turni dei taxi e ha autorizzato l’ampliamento di orario dei riscaldamenti oltre le 12 ore giornaliere (fino a un massimo di 16 ore).

In città è emergenza e alle 14 il Sindaco Alemanno ha firmato l’ordinanza per chiudere con decorrenza immediata le scuole (per la giornata di sabato) e tutti gli uffici pubblici. Resteranno aperti solo gli uffici comunali di pronta emergenza, cioè vigili urbani, protezione civile, servizi sociali. Il Comune invita tutti i cittadini a evitare movimenti inutili e a tenere, come punto di riferimento per ogni evenienza il numero verde 800 854 854 della Protezione civile.

Rinviata anche la partita di serie A Roma-Inter programmata per domani sabato 4 gennaio. Disagi nel Lazio a causa della nevicata sulla linea Roma-Cassino.

Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta