Andamento mercato immobiliare primo trimestre 2012

19 giugno 2012 16:000 commenti

L’Agenzia del Territorio ha comunicato i dati riguardanti l’andamento del mercato immobiliare nel corso del primo trimestre 2012, spiegando che si tratta del calo più rilevante mai registrato dall’inizio delle rilevazioni (2004) ad oggi.

IMU ILLEGITTIMA SECONDO IL CODACONS

Nel periodo compreso tra gennaio e marzo 2012, infatti, è stata registrata una flessione delle compravendite nel settore residenziale del 19,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Tra le città più colpite figura al primo posto Palermo con un calo del 26,5%, seguita da Genova con un calo del 21,8%. Seguono Roma (-20,6%), Firenze (-21,1%), Bologna (-18,4%) e Torino (-18,1%).  Decisamente più contenuta è invece la flessione delle compravendite a Milano e Napoli, dove il calo registrato è stato rispettivamente del 10,7% e del 9,8%.

SANZIONI IMU PAGAMENTO IN RITARDO

Gianni Guerrini, direttore centrale dell’Osservatorio del mercato immobiliare e dei servizi estimativi dell’Agenzia del Territorio, ha spiegato che il calo registrato nel corso dei primi tre mesi dell’anno è da ricondurre soprattutto alla crisi economica, in particolar modo al calo del Pil e al contemporaneo aumento del tasso di disoccupazione. Da non trascurare, inoltre, il contributo dato dall’aumento della tassazione sugli immobili mediante l’introduzione dell’Imu.

Ampliando l’analisi al di là del settore degli immobili residenziali, la situazione non cambia. E’ stata infatti registrata una flessione del 17,4% delle compravendite nel settore delle pertinenze, del 19,6% nel settore terziario, del 17,6% nel settore commerciale e del 7,9% nel settore produttivo.

Tags:

Lascia una risposta