Appello di Obama agli Usa

22 gennaio 2013 13:190 commenti

Essere tutti uniti, agendo tutti insieme, come un solo popolo. Questo l’appello di Barack Obama all’indomani del giuramento che dà ufficialmente il via al suo secondo mandato presidenziale.

Gli Usa vengono da due guerre e da una profonda crisi economica, ma sono pronti a ripartire. Per farlo è necessario stare uniti, in modo tale da ricostruire il Paese, portando avanti ogni attività e combattendo per ogni sfida che la modernità propone.

Diversità

Per sfidare il futuro Obama sa che occorre cambiare mentalità, nei confronti delle diversità, ad esempio.

Prende infatti quota la questione dei diritti di “fratelli e sorelle gay”. Una delle promesse che il Presidente Obama vuole portare a termine. Lo ha giurato davanti alle 800.000 persone convenute presso il National Mall di Washington, nel giorno in cui di fatto inizia la sua nuova era.

Così come era successo nel 2009, un pizzico di emozione ha tradito Barack Obama. Niente di che, solo un minimo di esitazione nel recitare la formula di rito. Quanto basta, però, per far capire che il suo mandato lo carica di responsabilità nuove. La folla lo acclama, e sa che ci sono molti temi all’ordine del giorno. Molte battaglie che attendono il primo presidente afroamericano della storia.

 

Tags:

Lascia una risposta