Arrestati hacker di Anonymous in tutta Italia

17 maggio 2013 09:340 commentiDi:

Anonymous

Potrebbero appartenere al gruppo Anonymous ma ancora è tutto da verificare. Al momento sono quattro le persone  arrestate nell’ambito dell’operazioneTango Down” il personale del Cnaipic (Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche) della Polizia Postale e delle Comunicazioni.

► Anonymous chiude sito CasaPound

Al momento sono quattro le misure cautelari eseguite durante le indagini, coordinate dalla Procura di Roma ma che si stanno svolgendo in tutta Italia, e diverse le perquisizioni a carico di altrettante persone che:

celandosi dietro il nome di ”Anonymous” ed approfittando della notorietà del movimento, era dedita alla commissione di attacchi nei confronti dei sistemi informatici di infrastrutture critiche, siti istituzionali ed importanti aziende.

In particolare le quattro persone arrestate avrebbero effettuato degli attacchi contro diversi siti governativi, contro quelli del Vaticano e anche nei confronti di grandi aziende del territorio.

► Anonymous attacca i server della Polizia di Stato e pubblica documenti riservati

In un primo momento – visto la portata degli attacchi informatici – si pensava di essere arrivati al cuore nevralgico del gruppo sovversivo di Anonymous, ma nel corso delle indagini si è scoperto che i quattro arrestati, che comunque probabilmente fanno parte del gruppo, hanno sfruttato la notorietà del nome per un tornaconto personale.

 

Tags:

Lascia una risposta