Arrestato super latitante a Napoli

31 gennaio 2012 11:011 commento

I carabinieri della compagnia di Torre del Greco sono finalmente riusciti a catturare Carmine Esposito, un latitante 55enne di Casoria ricercato in tutta Europa per due provvedimenti restrittivi emessi dalla magistratura di Parma e Firenze. I militari hanno individuato l’uomo a San Giorgio a Cremano, nel napoletano mentre si aggirava per la tranquilla cittadina in compagnia di Luigi Attanasio, un pregiudicato 44enne affiliato al clan Sarno, che è stato prontamente arrestato per favoreggiamento, visto che stava comprendo la latitanza del compagno.


Esposito dovrà scontare una pena di 11 anni e 11 mesi per associazione per delinquere finalizzata alle rapine e rapina con sequestro di persona, due reati violati nel Centro e Nord Italia.

L’uomo per sfuggire alle pesanti condanne che gli erano state attribuite aveva deciso di scappare nel luglio 2008 dandosi alla macchia e sfuggendo agli arresti domiciliari, che gli erano stati concessi dalla magistratura. I carabinieri hanno svolto indagini per due anni con la speranza di trovare il latitante, finché ieri sera è arrivata una telefonata anonima che invitava le forze dell’ordine a controllare in viale Formisano una Lancia Y10 grigia, dove erano sedute due persone di cui una in possesso di documenti falsi e che doveva scontare più di 10 anni carcere per gravi reati.






Tags:

1 commento

  • Ettore Ferrero...

    Il Capitano della Compagnia carabinieri di Torre del Greco, Pierluigi Buonomo, unitamente al Nucleo operativo e Nrm della stessa, ha coadiuvato i suoi uomini, permettendo, la cattura del superlatitante Carmine Esposito, latitante da 3 anni e condannato ad una pena di 11 anni e 11 mesi con l’aggravante di essere ricercato in tutta Europa.
    Un ottimo risultato dell’Arma dei Carabinieri in terra di Camorra.
    n.b.Operazione non contraddistinta dall’intervento del Reparto Operativo Speciale dei Carabinieri.
    Grazie…-

Lascia una risposta