Arrivano i primi distributori automatici di marijuana

27 marzo 2013 10:590 commenti

I fumatori di Marijuana avranno finalmente il loro self service. Un distributore automatico del tutto simile a quello che normalmente si utilizza per comprare snack, bibite o profilattici.

Basta premere un tasto, inserire il denaro e veder scendere dall’apposita bocchetta in basso la dose di marijuana. Utilizzando il gergo, siamo di fronte a un ‘pusher’ automatico e legale.

Arriva anche lo spinello elettronico dopo la sigaretta elettronica


La dose di marijuana, è bene precisarlo, può essere acquistata soltanto disponendo di una dettagliata prescrizione da parte del medico.

Molti però, soprattutto tra coloro che sperano nella legalizzazione di questa droga leggera, sono felici di questo passo in avanti.

I primi distributori sono stati installati a Los Angeles, e presto saranno anche a San Diego. gelse, ma anche l’amministrazione della città di San Diego

Molti sono gli stati americani che permettono l’uso terapeutico della marijuana. Un fenomeno sempre più di rilievo.

Come comprare la marijuana al self service

Ecco le modalità per accedere al distributore automatico di marijuana:

– occorre munirsi di tessera magnetica rilasciata a chi ha diritto di utilizzare l’erba e il suo principio attivo, la cannabis, a scopo terapeutico;

– il distributore registra l’impronta digitale del cliente per identificarlo inequivocabilmente.






Tags:

Lascia una risposta