Baby gang organizza rapina a Napoli

24 gennaio 2012 10:410 commenti

Due notti fa quattro giovanissimi malviventi si sono introdotti nell’abitazione di una donna di 83 anni nel tranquillo paese di Agerola, in provincia di Napoli per rapinarla. I ragazzini sono entrati in casa con il volto coperto da un passamontagna, hanno spaventato la donna, che si trovava con il figlio 50enne disabile e hanno svaligiato senza problemi la residenza, anche perché solitamente nei paesi di montagna gli anziani hanno ancora molta “fiducia” nel prossimo.

Ovviamente queste 48 ore sono servite al capitano Gennaro Cassese e ai suoi carabinieri per individuare l’identità dei ladri che hanno sottratto alla donna quattro collane girocollo d’oro, un bracciale, una coppia di orecchini con brillanti e altri oggetti preziosi del valore complessivo di 10 mila euro.


Le autorità sono rimaste sconvolte per la giovane età dei ladri, infatti il più piccolo del gruppo ha 13 anni, frequenta regolarmente la terza media e non ha esitato a minacciare l’anziana qualora avesse provato a chiamare aiuto. Le indagini in questo caso sono state particolarmente veloci, infatti per Martino Naclerio, Cristian Avitabile e un altro ragazzo 16enne sono scattate immediatamente le manette, mentre il ragazzo più giovane è stato segnalato ai servizi sociali per la sua giovane età e affidato ai genitori, residenti a Pimonte. I genitori dei ragazzi hanno manifestato grande dolore per l’accaduto, tanto che gli stessi carabinieri sono certi che sia stata una bravata, anche se gli inquirenti stanno cercando di capire se sono state organizzate altre rapine nei dintorni attribuibili ai quattro ragazzini.






Tags:

Lascia una risposta