Home / News / Bambina di 7 anni muore in ospedale. Accusava forti dolori alla pancia

Bambina di 7 anni muore in ospedale. Accusava forti dolori alla pancia

Chiara Colombo, una bimba di soli 7 anni (8 li avrebbe compiuti in febbraio), era stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Lodi il 26 gennaio,  perché accusava forti dolori addominali. 

La piccola Chiara è stata quindi ricoverata in pediatria, ma purtroppo le sue condizioni si sono aggravate nel giro di poco tempo. 

I dolori addominali, durante la notte si sono acutizzati e la bambina chiedeva di essere aiutata,  il personale ha deciso di somministrare a Chiara una supposta di glicerina. 

Alle 8.30 la mamma di Chiara, la signora Elena ha raggiunto la piccola in ospedale e vedendo le sofferenze della piccola, si è rivolta al medico chiedendo di trasferire la bambina nel reparto Terapia intensiva, ma la richiesta non è stata presa in considerazione. 

Il medico, dopo aver visitato Chiara, le ha prescritto un clistere e un antidolorifico. Ma dopo un attimo la bambina ha iniziato a vomitare, quindi a seguito di  un’ecografia che ha evidenziato un sedimento della cistifellea, alla piccola è stata somministrata della morfina. 

Alle 16,38 di ieri la piccola ha cominciato ad avere complicazioni respiratorie, pochi minuti dopo ha perso i  sensi. I medici hanno eseguito il massaggio cardiaco e intubato la bambina, ma dopo 40 minuti di vari tentativi, anche con l’adrenalina, è stato necessario trasferirla in Rianimazione. Una seconda ecografia ha evidenziato  la compromissione degli organi interni e il fegato ingrossato. Danni non individuati prima. 

Purtroppo Chiara non ce l’ha fatta e nella tarda serata di ieri, alle 22,30 si è spenta, all’età di soli 7 anni. I suoi genitori, ora, chiedono che venga fatta luce su questo tragico evento. Sono decisi a chiarire se dietro la morte della loro figlia ci siano delle responsabilità.

Loading...