Home / News / Bari, aggredita giornalista del Tg1 Era al rione Libertà per un’inchiesta

Bari, aggredita giornalista del Tg1 Era al rione Libertà per un’inchiesta

“Quanto accaduto è inaccettabile – ha dichiarato il sindaco del capoluogo pugliese Antonio Decaro – Non si può tollerare una violenza di questo tipo nei confronti di una donna e di una professionista impegnata nella ricerca di notizie e approfondimenti”.

L’inviata del Tg1 Mariagrazia Mazzolaha subito un’aggressione a Bari, nel quartiere Libertà, mentre stava realizzando un servizio giornalistico sulla criminalità locale.

Non è ancora chiara la dinamica dell’aggressione subita dalla giornalista Mariagrazia Mazzola da parte di persone non identificate. Quando ha provato a intervistare i familiari di un pregiudicato del quartiere Libertà, una donna – a quanto si è saputo – l’avrebbe aggredita schiaffeggiandola sul volto dopo essersi rifiutata di rilasciare l’intervista. “Proprio stamattina, al Redentore, si era svolto l’incontro dei ragazzi delle scuole medie con Libera e Don Ciotti“. L’avvocato ha invitato i baresi a reagire e a scendere in piazza per dimostrare la vicinanza ai cittadini onesti e pacifici del quartiere Libertà. Il tam tam sui social network è già partito e per la mattina di domenica 11 febbraio, davanti al Redentore, è in programma una manifestazione.

Intimidire verbalmente e fisicamente chi fa informazione – aggiunge – è, se possibile, un atto ancora più odioso, ma in situazioni simili vivono quotidianamente migliaia di miei concittadini vittime del terrore diffuso che regna in alcune strade non solo di periferia”.

Il presidente e il direttore generale della Rai, Monica Maggioni e Mario Orfeo, condannano fermamente l’aggressione. “Alla collega Mazzola vanno i nostri auguri di pronta guarigione e il sostegno di tutta la Rai”, hanno concluso.

Loading...