Bimba muore schiacciata da una statua nel centro commerciale

22 settembre 2011 09:020 commentiDi:

La tragedia è avvenuta a Città Sant’Angelo (Pescara), dove una bambina di 5 anni, di origine franco-russa, Catherine, è morta nel pomeriggio di ieri nel giardino interno dell’outlet Village di Città Sant’Angelo, schiacciata da una pesante statua in bronzo.

Il decesso della piccola è stato quasi immediato a causa di un importante trauma cranico. A nulla sono valsi i soccorsi,  prima da parte dei sanitari del 118 e poi dai medici dell’ospedale di Pescara, dove è stata trasferita per mezzo dell’elisoccorso. 

La tragedia si è compiuta davanti agli occhi della madre. Il padre della bambina, dovo aver appreso la notizia è partito immediatamente da Parigi dove si trova per motivi di lavoro, per raggiungere l’Italia. 


In base alle testimonianze, Catherine e la sorellina di 6 anni si sono imbattute in una statua, alta circa 2 metri, raffigurante un circense e posizionata in uno dei viali del grande centro commerciale, mentre la madre e la nonna guardavano le vetrine, le due bimbe sono salite sul piedistallo della statua tentando di abbracciarla. A quel punto però la grande scultura si è rovesciata, schiacciando una delle bambine, Catherine, che ha riportato la frattura della base cranica. Fortunatamente, la sorellina si è salvata perché era un po’ più distante. 

I carabinieri hanno chiuso l’intero centro commerciale.   Dalle prime indagini è emerso che la statua era stata ricollocata sul piedistallo da pochi giorni, dopo essere stata spostata circa una settimana fa in occasione della manifestazione di Miss Italia regionale.

Gli inquirenti vogliono far luce sul perché la statua non era ben fissata al piedistallo ma soltanto appoggiata.

 

Ultimo aggiornamento 22 settembre  2011 ore 11,02     

 






Tags:

Lascia una risposta