Home / News / Bimbo di 8 mesi ucciso dalla madre

Bimbo di 8 mesi ucciso dalla madre

gaslini-genova

Il piccolo Alessandro Mathas di 8 mesi, è arrivato all’ospedale pediatrico Gaslini di Genova già morto, tuttavia i medici hanno tentato una serie di disperate manovre di rianimazione , ma per il bambino non ce stato nulla da fare.

La madre Caterina Mathas e il suo compagno Giovanni Rasero (che non è il padre del piccolo), rispettivamente di 26 e 29 anni, entrambi genovesi, hanno raccontato che il bimbo mentre stava giocando sul pavimento,  è caduto ed ha sbattuto violentemente la testa.

Ma le dichiarazioni della coppia non convincono i medici del Gaslini, avendo loro constatato che la ferita non era compatibile con una caduta di quel genere, pertanto hanno provveduto ad avvertire la polizia.

La coppia, interrogata per diverse ore in questura, si è sempre professata innocente, ma i due ora sono rinchiusi nelle carceri di Marassi e di Pontedecimo.

Il bambino era stato trasportato nella tarda mattinata di ieri dalla coppia stessa, al pronto soccorso dell’ospedale Gaslini con un grave trauma cranico, aveva trascorso la notte in un monolocale del lussuoso residence di Nervi, dove risiedeva in affitto il Rasero.

Caterina Mathas ha sostenuto davanti al capo della squadra mobile Gaetano Bonaccorso, al dirigente della sezione omicidi Alessandra Bucci e al sostituto procuratore Marco Airoldi, di aver trovato al risveglio il bimbo esanime nel suo lettino; versione confermata anche dal suo compagno.

Ma le prime indagini effettuate dalla Polizia,  avrebbero smentito le loro dichiarazioni.