Home / News / Brasile 77 morti per alluvione

Brasile 77 morti per alluvione

alluvione brasile

Le piogge torrenziali, che da ieri stanno inondando senza interruzione Rio de Janeiro, hanno messo in ginocchio la capitale brasiliana,  il disastro ha già provocato 77  morti.

Le strade di Rio, si sono completamente trasformate in autentici fiumi e mari di fango, le vittime sono rimaste intrappolate da tonnellate di terra, franata dalle vicine colline Borel, Turano e Macacos, nella zona a nord della città.

Tra le vittime, un bambino di cinque mesi e uno di 9 anni, come da segnalazione della Difesa Civile, che ha inoltre reso noto del ritrovamento di 18 persone, gravemente ferite.

Le piogge che stanno devastando Rio, considerate le più forti degli ultimi 30 anni, stanno provocando ingenti danni, interruzione dell’energia elettrica, trasporti bloccati a causa dell’intransitabilità di  numerose strade, scuole e tribunali chiusi.

Il governatore dello Stato, Sergio Cabral ha chiesto ai cittadini di non uscire dalle proprie abitazioni, mentre per quelli che vivono in zone a rischio scivolamento del terreno, si sta procedendo alla loro messa in sicurezza.

I due aeroporti della zona, Galeão e Santos Dumont sono praticamente paralizzati da ieri.

Le forti piogge hanno abbattuto molti alberi della città.

Il presidente del Brasile, Luiz Inácio Lula dà Silva, si trova in città, poiché oggi era in programma una cerimonia ufficiale nelle favelas del quartiere Complexo do Alemao, dove avrebbe dovuto innaugurare un programma governativo “Programa de Aceleración del Crecimiento”.

Ma le forti precipitazioni l’hanno obbligato ad unirsi al governatore e al sindaco della città, Eduardo Paes, nella coordinazione dello stato di emergenza.

Loading...