Calciomercato Inter: Montolivo o Palombo?

29 dicembre 2011 16:050 commenti

È una Juventus che ha già messo quasi al sicuro alcuni acquisti (Borriello e Caceres) e ha in cantiere grossi colpi per il futuro (Kalou, Higuain e Dzagoev), ma che brancola ancora indecisa per il reparto mediano (per cui sono in lizza Montolivo e Palombo) e trova difficoltà nelle cessioni (Amauri, Toni, Iaquinta e Krasic) quella che si presenta alla prossima apertura del calciomercato invernale, prevista per il prossimo 3 gennaio.

Appianate le ultime divergenze con la Roma (che riguardavano il costo del prestito oneroso, poi fissato ad 1 milione di euro), l’approdo a Torino di Marco Borriello dovrebbe ormai essere questione di ore. Sarà più difficile, invece, vedere l’attaccante napoletano già in campo con la maglia bianconera alla riapertura del campionato a causa di una contrattura che potrebbe anche impedirgli di unirsi alla troupe di Antonio Conte per il mini ritiro in programma nei prossimi giorni a Dubai. Alla spedizione nella penisola arabica non si aggregherà nemmeno Martin Caceres, nonostante la Juventus abbia ormai raggiunto l’accordo definitivo con il Siviglia e Beppe Marotta arrivi ormai a considerare l’uruguaiano un calciatore bianconero.

Per il centrocampo, come detto, la dirigenza juventina ha nel mirino Riccardo Montolivo e Angelo Palombo, anche se, al momento, tutti gli indizi portano al mediano attualmente in forza alla Samp. Sull’ex capitano viola, infatti, c’è da battere la concorrenza del Milan, cui il giocatore si era promesso in estate, nonché le intransigenze di Della Valle, disposto a lasciar andare via il nazionale di Prandelli solo a fine contratto, anche a costo di farlo partire a parametro zero. I rossoneri non sembrano intenzionati ad affondare il colpo a gennaio e la Juventus potrebbe dunque inserirsi nella trattativa nel caso in cui il patron viola desse il via libera ad un cambio di maglia anticipato, con l’obiettivo di far cassa dalla cessione del giocatore.


Molto più percorribile è invece la pista che porta a Palombo, visti i trascorsi blucerchiati di Marotta e gli ottimi rapporti mantenuti con il presidente Garrone. Le maggiori resistenze, in questo caso, potrebbero arrivare dallo stesso capitano della Samp, che dopo la drammatica discesa in B della scorsa stagione vorrebbe ricambiare all’affetto ed alla stima mai venuti meno da parte dei tifosi, facendo da timoniere alla risalita in prima serie della squadra. Anche per Palombo la formula dovrebbe essere quella del prestito oneroso con diritto di riscatto a giugno per un costo di poco superiore ai 5 milioni di euro.

Capitolo sogni per il futuro: il primo nome nella lista di Marotta sarebbe quello di Gonzalo Higuain, protagonista in Liga con 12 reti nonostante il rapporto non certo idilliaco con Mourinho, che lo ha impiegato con discontinuità in campionato vista anche l’esplosione di Karim Benzema. Proprio i dissapori col tecnico portoghese e l’elezione a titolare dell’attaccante francese  potrebbero favorire la partenza a giugno del “Pepita”, il cui cartellino è valutato dal Real sui 25-30 milioni di euro. Una somma decisamente inaccessibile per i bianconeri che dovranno inoltre battere la concorrenza di Chelsea e Liverpool su tutte. L’altro nome illustre di cui si è parlato in questi giorni è quello dell’esterno d’attacco del Chelsea, Solomon Kalou, su cui Marotta, visto il rinnovo coi blues che tarda ad arrivare, vorrebbe fiondarsi a parametro zero a giugno.






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta