Calciomercato Juventus: Drogba e Ozil

14 dicembre 2011 13:370 commenti

Potrebbe essere una sessione di calciomercato estiva con i fuochi d’artificio quella che ha in progetto Beppe Marotta, direttore sportivo bianconero, per portare fin dal prossimo giugno agli ordini di Antonio Conte due calciatori di valore e classe assoluti: il tedesco di origini turche Mezut Özil per il centrocampo e l’ivoriano Didier Drogba per il reparto avanzato.

Drogba pare ormai in rottura definitiva col Chelsea che continua a prendere tempo per il rinnovo del contratto. Il club londinese sembra abbia intenzione di offrire alla punta ivoriana il rinnovo per un solo anno mentre Drogba ne vorrebbe almeno due. Nella trattativa tra i bianconeri ed il Chelsea potrebbe indirettamente inserirsi il Barcellona e la cessione di David Villa, il cui arrivo a Londra sbloccherebbe definitivamente la partenza dell’ivoriano che a Torino guadagnerebbe una cifra che si aggira intorno ai 6 milioni di euro. La Juve dovrà comunque battere la concorrenza dell’Anzhi che avrebbe proposto al giocatore un contratto da 10 milioni di euro.


Per Özil un primo tentativo potrebbe essere effettuato già a gennaio, vista la volontà del Real Madrid di cedere il calciatore in conseguenza delle deludenti prestazioni di quest’anno, anche se una chiusura dell’affare in questa sessione invernale di calciomercato sembra estremamente complicata. Nel caso di una cessione a giugno la Juventus potrebbe ritrovarsi tuttavia molto avvantaggiata nella trattativa col Real per il fantasista turco rispetto alla agguerrita concorrenza di club quali il City e lo United.

Per il centrocampo, intanto, l’idea per gennaio è Freddy Guarin del Porto mentre si attendono notizie da Sampdoria e Fiorentina per Palombo e Montolivo. In difesa potrebbe tornare Martin Caceres, già in bianconero nel 2009-2010, per cui si sarebbero già avviate le trattative con il Siviglia.

In partenza, oltra ad Amauri, Iaquinta e Toni, anche Milos Krasic, poco convincente in questo avvio di stagione e per cui si sta valutando un prestito al Manchester United.






Tags:

Lascia una risposta