Calciomercato Milan: Handanovic o Lloris per il dopo Abbiati

2 gennaio 2012 15:390 commenti

Ad un solo giorno dall’avvio ufficiale del mercato invernale di riparazione, il Milan comincia a pensare al dopo Abbiati, portiere che ha ormai raggiunto i 35 anni ed era stato una sicurezza nella scorsa stagione, ma che quest’anno è stato protagonista di alcuni clamorosi abbagli ed ha avuto non pochi problemi di natura fisica. I rossoneri starebbero infatti seguendo diverse piste alla ricerca del sostituto tra i pali dell’estremo difensore di Abbiategrasso, vista anche la scarsa fiducia di cui gode il secondo portiere, l’ex genoano Marco Amelia.

In cima alla lista dei desideri vi è Samir Handanovic, estremo difensore dell’Udinese e della nazionale slovena, fin qui autore di una stagione impeccabile con la maglia dei friulani. Il gigante 27enne, vero e proprio terrore dei rigoristi di serie A, avrebbe tutte le carte in regola per subentrare ad Abbiati in difesa della porta rossonera se solo non costasse così tanto (11 milioni di euro la valutazione del suo cartellino) e se non vi fossero di mezzo i Pozzo, con cui è notoriamente difficile fare affari all’insegna del risparmio.

Galliani starebbe allora orientandosi su Hugo Lloris, 25 anni, giocatore in forza al Lione e titolare della nazionale francese, già in negli scorsi anni finito sul taccuino dell’amministratore delegato rossonero. La trattativa, arenatasi in passato per le eccessive pretese della società transalpina con cui il portiere ha un contratto fino al 2015, potrebbe avere un nuovo impulso per le difficoltà finanziarie in cui attualmente versano i francesi, costretti dalla necessità di far cassa ad accettare una cessione a costi ridotti per i rossoneri. E dalla Francia potrebbe in alternativa rientrare Salvatore Sirigu, anch’egli seguito da Galliani dopo la stagione ad alti livelli disputata nel Paris Saint Germain.

Mentre si attendono novità per Tevez (oggi c’è in programma un appuntamento a Londra con la dirigenza del City) e sembrano essere in parte rientrate le paure per Pato (nei giorni scorsi accostato al Psg) i rossoneri stanno pensando a rinforzare la difesa, che a gennaio sarà certamente privata di Taiwo, terzino che, dopo la definitiva bocciatura di Allegri, dovrebbe raggiungere la corte di Wenger all’Arsenal. Per la fascia, che in seguito alla cessione del nigeriano sarebbe coperta solo da Antonini e Zambrotta, ecco allora (per un Milan che preferisce ancora affidarsi all’esperienza) i nomi di Fabio Grosso, juventino ormai fuori rosa dopo l’arrivo di Conte, e Christian Chivu, difensore anch’egli non più giovanissimo in scadenza di contratto con i neroazzuri.

Tags:

Lascia una risposta