Calciomercato Napoli: Yacob o Muntari le alternative a Donadel

11 gennaio 2012 09:360 commenti

Mentre tra i tifosi partenopei cresce la curiosità e l’attesa per il debutto del neo acquisto Eduardo Vargas, che Mazzarri dovrebbe mandare in campo domani nella gara di Coppa Italia contro il Cesena, il direttore sportivo, Riccardo Bigon, è impegnato in questi giorni a sfoltire la rosa azzurra che soprattutto nel reparto avanzato, dopo l’arrivo del giovane cileno, conta più di un giocatore in esubero.

La partenza di Giuseppe Mascara è ormai una certezza così come la sua prossima destinazione, quel Novara dove ritroverà il difensore Leandro Rinaudo, già passato in prestito negli scorsi giorni alla squadra piemontese. L’ex capitano del Catania, acquistato dal Napoli nello scorso mercato invernale, ha ieri salutato i tifosi con un messaggio su Twitter ringraziandoli per come lo hanno accolto e ribadendo il suo amore per la maglia azzurra, di intensità pari a quello che lo lega alla formazione etnea. L’annuncio ufficiale della cessione in prestito dell’attaccante catanese potrebbe arrivare già in giornata.

Con le valige pronte è anche Cristiano Lucarelli che, dato l’elevato ingaggio, non dovrebbe rimanere in Campania andando in prestito alla Nocerina o alla Juve Stabia ma potrebbe invece ritrovare la casacca del Lecce, già indossata dal 1999 al 2001. Più difficile che possa andar via Cristian Chavez, cui Mazzarri ha concesso domenica sera uno scampolo di partita nella gara vittoriosa contro il Palermo. Per il giovane attaccante sudamericano non ci sono infatti acquirenti ed il Chievo, cui era stato proposto un prestito, non pare particolarmente interessato all’affare visto che in rosa ha già un altro oggetto misterioso, ossia Cruzado.


Dalle operazioni in uscita dipendono eventuali nuovi arrivi, soprattutto a centrocampo dove rimane ancora molto incerta la situazione di Donadel e Santana. I due ex viola non hanno dato il contributo che ci si aspettava, il primo per guai fisici che lo hanno tenuto fermo fino alla sosta natalizia il secondo anche perché schierato spesso in una posizione non sua, e potrebbero cercare altrove lo spazio che ormai pare loro precluso in azzurro. Sul centrocampista cresciuto nelle giovanili del Milan ci sono Genoa e Parma, mentre per l’argentino sembra ancora possibile uno scambio col Cesena che porterebbe Candreva sotto il Vesuvio.

Se dovesse partire Donadel, la dirigenza azzurra si riattiverà certamente alla ricerca di una alternativa nel reparto mediano per cui piacciono molto Claudio Yacob e Sulley Muntari. Il primo, classe ’87 in forza al Racing Avellaneda, è il prototipo del calciatore che rientra perfettamente nella politica adottata da De Laurentiis: acquistare senza fare follie calciatori giovani e talentuosi che abbiano grosse prospettive di crescita. Ecco perché l’argentino sarebbe di gran lunga in vantaggio su sul ghanese dell’Inter, classe ’84 su cui grava anche un ingaggio fuori dalla portata del club campano.






Tags:

Lascia una risposta