Camorra: arrestati 16 giudici

19 marzo 2012 12:340 commenti

La Guardia di Finanza ha condotto un’operazione in tutta la Campania che ha portato all’arresto di numerose persone tra cui 16 giudici tributari, otto funzionari e impiegati della commissione tributaria e il sequestro preventivo di beni per un valore di un miliardo di euro.

Era un vero e proprio mercato delle sentenze gestito con un noto gruppo di imprenditori di fama nazionale, quello messo in piedi dagli arrestati, di cui ventidue in carcere, venticinque agli arresti domiciliari e tredici con divieto di dimora. In una sola notte sono state eseguite un totale di sessanta ordinanze di custodia cautelare.


Il risultato è arrivato dopo una lunga indagine delle Fiamme Gialle che hanno ricostruito tutta la vicenda con controlli minuziosi su fatture inesistenti e mancati versamenti di imposte dal 2008 ad oggi. A legare la Tributaria con la camorra per il reato di associazione mafiosa è stato il rapporto con il clan dei Fabbrocino, che gestivano il denaro evaso illecitamente nascondendolo nelle banche in Belgio, Lichtenstein e Lussemburgo.

Tutto questo grazie alla collaborazione dei giudici tributari coinvolti, che aggiustavano le sentenze facendo addirittura redigerle direttamente alla camorra.






Tags:

Lascia una risposta