Camusso, soldi per ammortizzatori sociali

9 febbraio 2012 09:470 commenti

Questa mattina è intervenuta ai microfoni di Radio anch’io Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, la quale ha spiegato senza troppi giri di parole che per risolvere il problema degli ammortizzatori sociali e della precarietà il Governo dovrà utilizzare nuove risorse. La sindacalista sostiene che la risoluzione  deve essere messa nella mani dello Stato e che non può e non deve gravare sui lavoratori e le imprese, quindi occorrono soldi.


L’incontro che si è svolto ieri son la Fornero ha portato buoni risultati, infatti nonostante non ci sia ancora un piano ben preciso ci sarà una progressiva riduzione dei numero dei contratti al rafforzamento degli strumenti dell’apprendistato e verranno estesi gli ammortizzatori sociali anche ad alcune categorie che attualmente non ne hanno diritto, mentre il tema dell’articolo 18 è stato lasciato per ultimo.

La Camusso è certa che questo colloquio svolto con il ministro del Lavoro è stato positivo, anche se entrambe si sono rese conto che senza denaro sarà difficile raggiungere tutti questi obiettivi, visto che la stessa Fornero aveva definito il problema delle risorse per gli ammortizzatori “drammatico”. Tornando all’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori, il segretario generale della Cgil pensa che l’unica modifica possibile potrebbe riguardare la gestione sul piano dei tempi, perché il licenziamento discriminatorio non potrà mai essere elemento di crescita per il Paese.






Tags:

Lascia una risposta