Capodanno 2014, solo bollicine Made in Italy

28 dicembre 2013 13:090 commentiDi:

champagne-capodanno

E’ impensabile passare il Capodanno senza stappare almeno una bottiglia. E’ una tradizione che si perde nella notte dei tempi e gli italiani non intendono rinunciarci neanche in questo periodo di profonda crisi.

Cambiano però le scelte: lo champagne, le bollicine più gettonate per la festa di fine anno, cedono il passo agli spumanti italiani, che stanno riscuotendo un grande successo anche all’estero.


Quasi nove italiani su dieci, secondo le ultime stime di Coldiretti, per il Capodanno 2014 sceglieranno di stappare una bottiglia di spumante italiano (per la precisione saranno l’86% del totale), mentre solo l’11% della popolazione preferirà festeggiare con uno champagne.

Si tratta di un ottimo risultato per le bollicine italiane che non hanno nulla da invidiare alle cugine d’oltralpe, come dimostrano anche gli importanti risultati ottenuti dai vini spumanti italiani sui mercati esteri: nel 2013 sono state esportate all’estero 290 milioni le bottiglie di spumante italiano, un numero superiore a quelle consumate in Italia, dato che la produzione italiana per quest’anno si è attestata intorno ai 440 milioni di bottiglie.

 






Tags:

Lascia una risposta