Capotreno ‘parcheggia’ per andare a fare la spesa

23 aprile 2013 10:430 commenti

Rimborso biglietto treno

Una storia che ha dell’incredibile. Un treno che partiva da Roma Termini l’8 aprile alle 17.35 per arrivare a Campobasso è stato fermato per una sosta improvvisa, per via di un motivo molto particolare.

Doveva essere una tratta come mille quella del treno 2413. Pura routine, se non fosse stato per una sosta troppo lunga, nonostante da tempo fosse scattato il semaforo verde, presso la stazione di Venafro in provincia di Isernia. Vedendo che il treno tardava di molto a ripartire i passeggeri si sono insospettiti.


La vicenda è state pubblicata a seguito di una lettera aperta all’Ansa. La lettera è stata spedita all’agenzia dagli stessi passeggeri. Costoro, quel giorno, chiedendo delucidazioni al macchinista, ne ebbero come prima riposta i ben noti e onnicomprensivi “Problemi tecnici”. Successivamente, lo stesso macchinista, evidentemente pressato dalle domande, motivava la sosta prolungata ad un malore provvisorio del capotreno.

Le buste della spesa

Ma proprio il capotreno, in verità, sembrava stare benissimo e pareva essere impegnato a fare altro.

A scriverlo sono gli stessi interessati che nella lettera hanno riportato: “dai vetri del treno abbiamo intravisto il capotreno che si incamminava con estrema tranquillità verso il vagone di coda, portando con sé la busta della spesa appena fatta nel supermercato vicino”.

Da ciò si evince, come sottolinea in conclusione la lettera, “che macchinista e capotreno abbiano ritenuto opportuno sostenere che si trattava di un episodio poco influente ai fini dell’orario”.






Tags:

Lascia una risposta