In carcere per colpa della spazzatura buttata fuori orario

7 settembre 2014 11:270 commenti

Immaginate di avere un orario di riferimento per buttare la spazzatura e poi immagina di avere avuto un contrattempo che vi costringe ad andare fuori orario, oppure immaginate di avere della spazzatura che è meglio non far controllare. Bene, se siete in Svizzera, per questi comportamenti rischiate la galera.

vacanzenelcassonetto

In Svizzera Deny Eggimann di Bienne, nel Cantone di Berna, ha depositato il suo sacco della spazzatura sotto un albero vicino alla sua abitazione. L’ha fatto al di fuori dell’orario consentito per la raccolta perché doveva partire per Saas Fee, una località di montagna. Eggimann segue gli sciatori non vedenti nell’allenamento. In modo molto naturale ha pensato che tenere qualche giorno la spazzatura in casa poteva non essere opportuno, quindi ha messo fuori il sacco dell’immondizia senza aspettare le sei del mattino del martedì.

> Le sanzioni per chi non si vuole fare la raccolta differenziata

I funzionari di Bienne, rintracciato il proprietario dell’immondizia non smaltita nel modo opportuno, fuori posto e fuori orario, gli hanno comminato una multa da 124 euro, per l’esattezza 150 franchi. Eggimann ha dichiarato di non voler assolutamente pagare quella sanzione, ha fatto ricorso spiegano le ragioni del suo gesto e l’importanza del soggiorno montano. Gli è stato risposto che poteva organizzarsi con un vicino. Eggimann si è ostinato a non pagare la multa e questa è stata convertita in due giorni di carcere che l’uomo ha scontato nel penitenziario di Beinne.

Ha descritto il soggiorno carcerario come un incubo, con pane e acqua a colazione e gli altri detenuti che gli hanno offerto droga pesante. Insomma, un po’ troppo per una questione di immondizia.

Tags:

Lascia una risposta