Caro scuola, si spenderanno anche 840 euro a bambino

31 agosto 2014 22:070 commenti

Le scuole stanno per iniziare, con un calendario diverso da Regione a Regione, eppure le famiglie temono che anche quest’anno si parli di salasso legato all’erogazione di servizi essenziali. Il Codacons conferma la stangata.

scuola-media

In un comunicato stampa il Codacons chiede al ministero dell’istruzione di intervenire per alleggerire la stangata legata alle spese che le famiglie dovranno sostenere in merito alla scuola. L’associazione di consumatori spiega che ogni nucleo alla ripartura delle scuole, per libri, zaini, quaderni, per il corredo scolastico degli studenti e per tutta una serie di servizi comuni, dovranno sborsare quasi mille euro.

> Come scegliere lo zaino per la scuola e risparmiare

Una stima eccessiva? De si pensa che si possono comprare anche quaderni, diari e zaini low cost, forse qualche margine di risparmio c’è ma è poca roba rispetto alla stima dell’associazione, secondo la quale, le richieste dei ragazzi sono sempre in aumento e le aziende hanno aumentato i prezzi sapendo che le famiglie tendono ad accontentare i ragazzi.

Il corredo scolastico, rispetto al 2013, costerà il 2 per cento in più. Si spenderanno tra i 450 e i 490 euro per l’acquisto di diari, penne, quaderni, zaini e astucci. Una spesa che riguarda ogni singolo studente ed è spalmata su un anno. Si devono aggiungere poi i 300-350 euro per i libri scolastici e qui la spesa varia sulla base del livello d’istruzione. Si arriva così ad una spesa complessiva che oscilla tra i 750 e gli 840 euro ma può anche superare la soglia dei 1000 euro a studente.

Il presidente del Codacons chiede l’intervento diretto del ministero dell’istruzione, ma in che modo?

Tags:

Lascia una risposta