Chi non supera il concorso della scuola non potrà farne un altro nel biennio successivo

10 dicembre 2012 15:530 commentiDi:

Il Ministero della Pubblica Istruzione ha inviato al CNPI la bozza del regolamento per l’organizzazione dei concorsi della scuola. Uno dei punti più interessanti della bozza di regolamento prevede che il mancato superamento di un concorso non consente la partecipazione a un concorso successivo lo stesso posto o classe di concorso nel biennio successivo.

Stiamo parlando di una bozza di decreto che non riguarda il concorso che si svolgerà in questo mese. Questo significa che chi non supererà il concorso attuale potrà partecipare ad un eventuale nuova procedura concorsuale, ma in futuro l’idea è di cambiare organizzazione.


Alla base c’è il fatto che i concorsi costano e organizzarli non è facile. Il ministero, quindi, vuole puntare sulle persone più preparate e premiare quelle, e nello stesso tempo vuole abbassare i costi per i concorsi.

Per mancato superamento del concorso si intende il fatto di essere bocciati nelle varie prove, e quindi di non essere idonei. Nella bozza si afferma di volere: “evitare all’amministrazione l’inutile gravame anche economico, di soggetti che si presentino alle prove senza adeguata preparazione, stante, a maggior ragione, la stabilita periodicità delle medesime, in analogia con quanto già previsto per le abilitazioni scientifiche all’insegnamento universitario”.

Il Ministero ha chiesto al CNPI di dare il proprio parere sulla bozza di regolamenti entro il 20 dicembre 2012.

 






Tags:

Lascia una risposta