Chiede pizza e bibite per lasciare studenti presi in ostaggio a scuola

15 marzo 2013 13:080 commenti

Un ragazzo di venticinque anni è entrato stamane presso il Volga-Caspian Fishing Industry Collage, una scuola di Astrakhan nella parte meridionale della Russia. L’episodio è veramente singolare, in virtù delle strane richieste fatte dal ragazzo, che tuttavia non ha ottenuto nulla in cambio del rilascio della ‘contropartita’. Tutto, fortunatamente è andato per il verso giusto.

I momenti di tensione

Il ragazzo ha preso in ostaggio quattro persone, ma è stato arrestato. Al momento rischia una condanna dai sei ai 15 anni di carcere.

I quattro ostaggi


Entrato nell’istituto con una pistola e con degli esplosivi, l’uomo ha per l’esattezza presto in ostaggio un insegnate, una guardia della sicurezza disarmata e due studentesse.

Trattative

Sono partite subito le trattative con le forze dell’ordine, le quali si sono precipitate a circondare l’edificio.

Le richieste

Le richieste del ragazzo per liberare i quattro ostaggi, poi rilasciati, erano bizzarre. Un portavoce della polizia, Pyotr Rusanov, ha infatti dichiarato che l’uomo voleva solo una pizza e una Sprite. Durante le ore di concitazione il venticinquenne ha tenuto i quattro ostaggi in una delle classi della scuola, barricandosi dentro.

Aveva con sé una pistola, come ha precisato l’insegnante, anche se al momento è difficile stabilire se si trattasse di un’arma vera.






Tags:

Lascia una risposta