Cinque ragazzi saltano scuola e volano a Parigi

4 dicembre 2012 19:200 commenti

Ciao mamma, oggi non sono andato a scuola. Sono a Parigi. Torniamo a Viterbo domani”.

Piccole ‘follie’ che la giovinezza fa compiere. E’ successo a Viterbo: cinque ragazzi, all’insaputa delle proprie famiglie, dei docenti e degli altri compagni di classe, hanno marinato la scuola per volare a Parigi e dare vita ad una piccola e veloce avventura.

I cinque studenti della scuola superiore di Civita Castellana si sono ‘regalati’ una giornata nella capitale francese, una delle più belle città del mondo.

Hanno preso un volo Low Cost e hanno saltato la lezione per andare sotto la Tour Eiffel.

Un’idea bizzarra, folle e divertente. Ai cinque ragazzi è bastato uno zaino in spalla, un telefonino, una fotocamera e un biglietto per Parigi pagato poco.


►In ospedale dopo aver mangiato torta fatta con l’hashish

Il loro viaggio è iniziato raggiungendo l’aeroporto di Ciampino dalla vicina Viterbo. A metà mattina erano già a passeggiare sui Campi Elisi.

Una volta atterrati nella capitale francese i cinque hanno avvertito i propri genitori. Molti di loro si sono adirati e hanno promesso severi provvedimenti al ritorno dei cinque.

Una volta tornati a Viterbo, però, le acque erano leggermente più calme. Un paio di famiglie si sono accontentate della promessa dei figli di mettersi a studiare e non fare più bravate. In fondo il mestiere dei genitori è difficile, ma avere figli con un briciolo di pazzia e spirito di organizzazione e inventiva non è poi così male. Inoltre, come si evince dalle schede di memoria delle loro fotocamere digitali, i cinque si sono limitati a visitare luoghi caratteristici di parigi. Dalla Tour Eiffel all’Arco di Trionfo e dopo poche ore sono risaliti in aereo per tornare nel luogo dal quale erano partiti. Una giornata speciale, realizzata con meno di cinquanta euro a testa.

Il prossimo viaggio?






Tags:

Lascia una risposta