Circe lascia l’Italia e da giovedì ancora caldo torrido

25 luglio 2012 10:170 commenti

Circe ha le ore contate. Oggi è l’ultimo giorno in cui il vortice ciclonico di bassa pressione causato dallo spostamento verso il mar Mediterraneo di aria fresca proveniente dalla Finlandia, imperversa sull’Italia.

Anche per oggi sono previsti temporali e grandinate al Centro Sud, e in particolare sulle Marche, l’Abruzzo, il Molise, la Puglia e il Lazio con pioggia attesa anche sulla Capitale.

Le temperature resteranno sotto la norma anche per oggi, stazionando sui 23-24 gradi circa e toccando i 20 gradi sulle regioni adriatiche (circa 10 gradi al di sotto della media stagionale). Eccezionale è stato anche il ritorno della Bora a Trieste, con raffiche che hanno toccato i 120 km/h.

CIRCE PORTA MALTEMPO E TEMPORALI AL CENTRO-SUD

La situazione però è destinata a cambiare già dalla giornata di domani. Da giovedì infatti soffierà sull’Italia aria calda. È in arrivo la quarta ondata di caldo africano che farà impennare di nuovo le temperature facendole arrivare fino a 40 gradi al sud e in Sicilia, e a 37 in diverse città, come Bologna, Roma, Firenze, Napoli. Fra lunedì e domenica tornano anche violenti temporali con grandine e trombe d’aria in arrivo sulle Alpi e rapidamente diretti sul resto delle regioni settentrionali.

Gli esperti sottolineano che una fase temporalesca alla fine di luglio rientra nella norma, ma un’interruzione dell’estate così violenta non si verificava da oltre 10 anni stando alle statistiche. Secondo Francesco Nucera di 3bmeteo.com è chiaro ormai che il clima si vada orientando verso l’estremizzazione confermato anche dalla prossima ondata di caldo che caretterizzerà il weekend del 28-29 luglio.

Tags:

Lascia una risposta