Concerto benefico a favore dei terremotati il 25 giugno 2012

4 giugno 2012 15:310 commenti

Il prossimo 25 giugno presso lo Stadio Renato Dall’Ara di Bologna si terrà “Emilia: Live”, un concerto a cui parteciperanno alcuni importanti artisti emiliani. L’idea arriva da Beppe Carletti dei Nomadi, che ha iniziato a contattare ad uno ad uno tutti i cantanti dell’Emilia Romagna proponendo loro di partecipare ad un concerto il cui ricavato verrà devoluto a favore delle popolazioni colpite dal sisma. Ad oggi hanno confermato la loro presenza Francesco Guccini, Zucchero, Samuele Bersani, Laura Pausini, Luca Carboni e gli Stadio. Non è invece ancora stata confermata la presenza di Ligabue, Gianni Morandi, Vasco Rossi, Nek e Modena City Ramblers.

PERCHÉ I TERREMOTI NON SI POSSONO PREVEDERE?


Maggiori dettagli in merito al concerto verranno resi noti nel corso di un’apposita conferenza stampa in programma per mercoledì prossimo. Stando alle prime indiscrezioni, il biglietto dovrebbe costare circa 30 euro e il ricavato verrà destinato ad una specifico progetto. Al riguardo si parla della possibilità di destinare i soldi alla ricostruzione di una scuola o di un asilo.

COSA FARE IN CASO DI TERREMOTO: IL DECALOGO DELLA PROTEZIONE CIVILE

Il concerto del prossimo 25 giugno, tuttavia, non è l’unica iniziativa a favore dei terremotati che arriva dal mondo della musica: Laura Pausini ha deciso di devolvere l’incasso dei tre giorni di live all’Arena di Verona alle popolazioni emiliane; Vasco Rossi ha fatto sapere di aver effettuato una donazione a favore delle popolazioni colpite dal sisma e su Facebook ha invitato i suoi fan a fare altrettanto; Biagio Antonacci ha donato gli incassi del concerto di Perugia del 29 maggio a favore delle popolazioni dell’Emilia Romagna.

Luciano Ligabue, invece, sulla sua pagina Facebook, Twitter e su Ligachannel ha scritto un lungo messaggio in cui si augura che le istituzioni restino vicine alle popolazioni colpite, promettendo che anche lui farà qualcosa per aiutarle.






Tags:

Lascia una risposta