Cosa c’entra Djibril Cissé con la tentata estorsione a Mathieu Valbuena?

Ve lo ricorderete tutti Djibril Cissé, se siete appassionati di calcio: con un passato al Liverpool, all’Olympique Marsiglia, al Panathinaikos e alla Lazio, Cissé, dopo una stagione al Bastia, ha firmato per una squadra di dilettanti, ma è stato costretto a fermarsi per i troppi infortuni. Cissé, però, non è salito all’onore delle cronache per le sue nuove disavventure calcistiche, bensì perché è finito in mezzo a una tentata estorsione di tre individui ai danni di Mathieu Valbuena, centrocampista dell’Olympique Lione. 

I criminali avrebbero ricattato Valbuena facendogli sapere di essere in possesso di un video hard che il giocatore ha girato con la sua compagna e minacciando di diffonderlo. In mezzo a questi nomi ci è finito pure quello di Djibril Cissé, che, a quanto pare dalle ultime indiscrezioni, sembrerebbe essere stato invischiato a sua insaputa, o meglio, aver agito a fin di bene.

Per questo motivo Cissé, arrestato stamattina, dovrebbe essere rilasciato a breve. Tutt’altro destino per gli altri tre malintenzionati, i quali hanno provato invano di estorcere denaro a Valbuena ponendolo sotto ricatto.

Per Cissé, dunque, solo un equivoco giudiziario, almeno stando alle prime ricostruzioni e presto questa brutta vicenda dovrebbe concludersi con un lieto fine, sia per lui sia per Valbuena.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *