Home / News / Cozze killer di nuovo in vendita

Cozze killer di nuovo in vendita

cozzeVenditori abusivi sono riapparsi in queste domeniche d’estate, a San Giovanni a Teduccio, nella periferia di Napoli,  sulle bancarelle erano presenti le cozze della zona di Vigliena.

Questi mitili sono coltivati  e raccolti nelle cosiddette “acque morte”, dove è presente un’altissima percentuale di veleni e idrocarburi nelle acque del mare. 

Nel 2008, una task force delle forze dell’ordine fu diretta per smantellare le coltivazioni delle cozze individuate come “altamente velenose”, nella zona orientale della città. 

Tali frutti di mare provocarono, allora, una lunga serie di ricoveri legati a seri problemi gastrointestinali, quali ad esempio l’epatite.   

Le bancarelle sono rispuntate nella periferia Est di Napoli, a partire dal corso San Giovanni a Teduccio, fino a via Argine e via Ferrante Imparato. 

Le cozze vengono vendute al prezzo irrisorio di 1 euro al  chilo. 

La coltivazione abusiva dei mitili e la vendita di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione, vede alle spalle una radicata organizzazione difficile da debellare in quanto offre lavoro a decine di famiglie, che senza alcuno scrupolo immettono in commercio prodotti potenzialmente nocivi per la salute.