Crollano tre edifici a Rio de Janeiro

26 gennaio 2012 14:290 commenti

A causa di un cedimento strutturale tre edifici sono crollati nel centro di Rio de Janeiro, la città famosa in tutto il mondo per le sue spiagge paradisiache e per la gigantesca statua di Gesù sul monte Corcovado. Attualmente il bilancio rimane di due morti e diciannove dispersi, anche se i soccorritori continuano a scavare senza sosta tra le macerie per trovare qualche superstite alla tragedia.

Secondo una prima analisi due grattacieli, uno di venti piani e l’altro di sedici, sarebbero crollati provocando anche la caduta del terzo palazzo, che si trovava in mezzo alle due costruzioni. Alcuni testimoni hanno raccontato di aver sentito odore di gas e delle scosse a terra, come se stava per verificarsi un terremoto prima del cedimento degli immobili, anche se è molto probabile che la causa sia riconducibile alla poca stabilità delle strutture.


L’incidente è accaduto nel quartiere centrale di Treze de Maio, una zona di Rio de Janeiro dove si trovano uffici di professionisti, negozi, la sede dell’azienda petrolifera statale Petrobras e la Banca Nazionale dello Sviluppo Economico e Sociale. Purtroppo il crollo ha provocato danni anche al teatro Municipale, ma per fortuna non c’è stato nessun ferito perché pochi istanti prima del crollo le pareti hanno iniziato a scricchiolare permettendo alla gente di mettersi al riparo. Tre mesi fa la città è stata luogo di un’altra catastrofe, infatti una fuga di gas a Piazza Tiradentes ha causato tre morti e ingenti danni alle strutture limitrofe.






Tags:

Lascia una risposta